• banner

    Vini buoni. Per l'ambiente e per chi li apprezza

  • banner

    Tra i filari. Lavoro e rispetto per la propria terra

  • banner

    L'olio del Garda. Dove l'eccellenza di casa

  • banner

    L'Ulivo. Una pianta baciata dal sole

Articoli piú venduti

Cod. Sinceritas_2012

Vino
SINCERITAS

€ 12,00

(IVA Inclusa)

Dettagli
Non disponibile

Cod. Hibernum_2010

Vino
HIBERNUM

€ 14,00

(IVA Inclusa)

Dettagli

Cod. Olio_500_2010

Olio
Olio Extravergine d'Oliva (0,5 lt)

€ 21,00

(IVA Inclusa)

Dettagli

Azienda

La Missione:

L'Agricoltura Biologica:
Per Silvano Delai - dal 1996 Presidente della Associazione Lombarda degli Agricoltori Biologici "La Buona Terra" e membro del direttivo nazionale A.M.A.B. - la scelta di coltivare nel modo più "pulito" possibile.

La garanzia:

Esperienza e tradizione oggi garantiscono a L'Ulif un'importante produzione, votata unicamente alla qualità. I prodotti dell'azienda sono controllati da I.M.C. e godono del marchio di "Garanzia Biologico A.M.A.B."; l'olio extravergine d'oliva vanta la certificazione di conformità al marchio D.O.P. "Garda Bresciano" a tutela dell'origine; i vini tipici dell'azienda sono D.O.C. (Denominazione d'Origine Controllata).

La visione:

Un impegno perseguito fin dal 1989, con l'ambizione di condurre gli agricoltori di Polpenazze Del Garda - sede dell'Azienda - alla produzione biologica, convertendo il piccolo comune della Valtenesi Bresciana in "Paese Biologico" e garantendo un indubbio vantaggio per l'ambiente, l'economia ed il richiamo turistico della zona.
Un percorso in salita che merita un'adesione convinta: un progetto di vita che ha già conosciuto i suoi primi successi colorando, dal 1997, l'estate di Polpenazze con manifestazioni culturali e gastronomiche legate al mondo Biologico. Ad oggi, a Polpenazze, sono sette le aziende che hanno seguito i passi de L’Ulif e hanno scelto il metodo biologico.

Cosa produciamo:

Il Vino:

I vini dell'Azienda Agricola L'Ulif rappresentano una preziosa selezione di vini tipici della Valténesi, rinomata zona di produzione di vini del Garda Bresciano. Originati da una cultura ed un tradizione millenaria i vini L'Ulif risultano particolarmente apprezzati e degni di valore e vengono prodotti secondo lo scrupoloso metodo "Garanzia Biologico A.M.A.B." ed attenendosi al disciplinare D.O.C. Garda Classico (Denominazione d'Origine Controllata).

Coltivazione:
nel più rigoroso rispetto per l'ambiente ed il terreno, che è visto come risorsa da coltivare e non da "sfruttare"; ad esempio, viene favorito l'inerbimento totale che serve a creare l'habitat per una serie di insetti utili per l'ecosistema dell'azienda e, per lo stesso motivo, si è anche inserita un'area dedicata a stagno. Quando l'erba ha raggiunto il suo grado di maturazione, si interviene con il taglio a file alterne, in modo che ci sia sempre un filare con l'erba alta. Il vigneto ha un sesto di impianto di 3 metri tra un filare e l'altro e di 1,2 metri tra una pianta e l'altra; tutto ciò per avere una più ampia areazione e irraggiamento tra le file e le piante, cosa che permette una minore presenza di ristagno di umidità e di conseguenza un possibile minor uso di interventi in difesa della coltura. Altra scelta colturale dell'azienda è di non eccedere nella gemma che si lasciano al momento della potatura, affinché la vite produca meno grappoli, ma aumenti la quantità di zuccheri e di sostanze aromatiche. Altro intervento attuato per il medesimo scopo è il diradamento dei grappoli nelle annate di carica.

Raccolta:
dopo un’attenta valutazione della curva di maturazione s’interviene facendo una raccolta in piccole cassette, cercando di lasciare il grappolo più integro possibile ed eliminare i grappoli con difetti (ad esempio marciumi).


Produzione:
Dall'agosto 2012 finalmente potremo produrre con la dicitura "vino biologico". Finalmente. Era ora. Perciò ora non si parlerà più solo di uva biologica. Certo, sarei stato più contento se, nel disciplinare approvato, che prevede tutte le regole per definire come si vinifica, non si fosse prevista una soglia di anidride solforosa molto alta, pari a 150 mg/l per i vini bianchi e rosati e a 100 mg/l per i vini rossi. Del resto, 15 anni fa, quando partecipai alla stesura del disciplinare privato "AMAB", Associazione Mediterranea per l'Agricoltura Biologica, nel confrontarci sulla dose dei solfiti, si era decisa una dose di 60 mg/l per i rossi e 80 mg/l per i bianchi ed i rosati; soglie intese come massimo e nella speranza che nessuno arrivasse mai a tali dosi, e, tantomeno, a quelle del nuovo disciplinare. Termino dicendo che chi, come me, ha sempre vinificato seguendo le norme del disciplinare AMAB non trova assolutamente nessuna difficoltà, ma, anzi, come dicevo poco sopra, solo soddisfazione nel poter finalmente chiamare il proprio prodotto "BIO" dalla materia prima alla trasformazione.


L'olio:

Ottenuto dalla prima spremitura a freddo di olive di varietà Casaliva, Frantoio, Leccino e Pendolino, l'olio L'Ulif trae la sua preziosa origine da una corretta scelta agronomica, qual'è quella biologica, e dal posizionamento delle piante lungo un argine in leggero declivio orizzontato a sud, uniformemente esposto ai raggi del sole.
Il modo migliore di conservare inalterate le sue prestigiose caratteristiche è mantenerlo al riparo dalla luce diretta e da temperature eccessive (caldo, freddo).


Raccolta:
La raccolta, esclusivamente manuale e tradizionale, dell'olio extravergine L'Ulif è perseguita nella volontà di proteggere l'oliva e la pianta da ogni possibile rischio e danneggiamento. 
Tempi e modalità vengono stabiliti attraverso metodi empirici, derivati direttamente dall'esperienza dei Delai, osservando la pigmentazione delle drupe e ottenendo risultati significativi in termini di contenuti d'olio, anti-ossidanti come polifenoli e tocoferoli (minor livello di acidità libera pari a 0,2-0,3%) ed elevate, quanto gradevoli, note aromatiche.
Evitando il benché minimo deperimento l'oliva viene portata al frantoio entro 48 ore dalla raccolta, franta secondo il rigoroso disciplinare "Garanzia Biologico A.M.A.B.", lavata con sola acqua e quindi lavorata:
dopo 30 minuti di gramolatura si arriva alla centrifugazione e svolte le fasi di travaso, necessarie ad eliminare eventuali residui di morchia, si giunge alla filtrazione, realizzata mediante filtri pressa. 
Le temperature dell'intero processo sono scrupolosamente mantenute al di sotto dei 30°C. La conservazione dell'olio avviene in cisterne d'acciaio inossidabile, a temperatura controllata.

Anteprima carrello

Nessun prodotto nel carrello

Ultimi articoli inseriti

Cod. Perannum_2010

Vino
PERANNUM GROPPELLO

€ 12,00

(IVA Inclusa)

Dettagli

Cod. Aestus_2014

Vino
AESTUS

€ 12,91

(IVA Inclusa)

Dettagli

Cod. Primovere_2014

Vino
PRIMOVERE

€ 12,10

(IVA Inclusa)

Dettagli